Linkspot agenzia di comunicazione Napoli
Linkspot web agency
Linkspot advertising
Linkspot- servizi per la comunicazione

BLA bla BLA bla

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

SEI PROPRIO SICURO DI SAPERE TUTTO
SULLA COMUNICAZIONE?

ACTION DEVICES:insieme di startegie di mailing o di telemarketing, che hanno lo scopo di ottenere una risposta da parte del target di riferimento.
AD- CLICK:richiesta di collegamento al sito dell'azienda inserzionista che avviene quando l'utente clicca sul banner o sul bottone sponsor. Diversamente dal click through, l'ad-click registra anche i collegamenti non andati a buon fine ed e quindi uno strumento meno raffinato e preciso.
AD SERVER:advertising server. Il complesso di hardware e software necessario all'invio delle inserzioni pubblicitarie ai diversi siti Web. L'utente che si collega ad una pagina Web viene intercettato dall'Ad server che, in base a diversi parametri invia l'annuncio pubblicitario più appropriato. Detto anche ''spara-banner'', dal nome della piu' famosa forma di inserzione pubblicitaria usata su Internet.
ADVERTISER:l'inserzionista pubblicitario.
ADVERTORIAL:pubblicità che riprende un formato editoriale. Viene creato ad hoc per dare informazioni al target di riferimento su prodotti e servizi.
ADWORDS:servizio promozionale di Google che consente di fare una campagna pubblicitaria per delle parole chiave che possono consentire maggiore visibilità ad un sito internet. La pubblicità verrà visualizzata sulla pagina di google a destra dei risultati della ricerca. Si paga se qualcuno fa click su di essa grazie all'opzione pay per click.
AFFILIATE MARKETING:operazione compiuta da un sito che vende prodotti di altri siti Web, detti affiliati, per potenziarne il mercato.
ANALISI DEL CONSUMATORE:studia le caratteristiche del consumatore secondo diversi parametri sociodemografici e psicologici.
ANNUNCIO O AD:immagine di varie dimensioni, dal bottone al banner, inserita nella pagina di un sito Web. Cliccando sull'immagine l'utente viene reindirizzato ad un'altra pagina contenente maggiori informazioni sul prodotto o sul servizio pubblicizzato, oppure alla Home Page o a una sezione del sito dell'azienda inserzionista.
AUDIENCE:insieme delle persone che vengono raggiunte da un messaggio pubblicitario attraverso un mezzo di comunicazione di massa, in un determinato momento.Nel marketing e il numero di soggetti raggiunti da un'azione di marketing diretto.
AUDIT:fase di verifica/revisione di una attività.
TORNA SU
BACK END:insieme di azioni volte al perfezionamento delle opportunità scaturite da una campagna promozionale.
BANNER:si tratta di una striscia pubblicitaria posta su un sito Web, generalmente posizionato in testa alle pagine e di formato stretto e lungo.
BELOW THE LINE:forme di comunicazione diverse della pubblicità. Le principali sono: direct marketing, promozioni, sponsorizzazioni e pubbliche relazioni.
BENCHMARK:indicatore, misura, parametro di riferimento in base al quale un'azienda valuta le proprie prestazioni relativamente a prodotti, servizi, processi aziendali.
BENEFIT:vantaggio, beneficio. L'espressione indica sia i vantaggi da proporre al consumatore, sia quelli ottenuti o ottenibili da un'azienda attraverso un'azione di marketing.
BID:nei motori di ricerca a pagamento, è la quota che bisogna pagare per ottenere un determinato posizionamento per una parola chiave.
BLIND TEST:test in cui diversi prodotti vengono presentati in forma anonima, cioè senza marca, ad un gruppo di potenziali consumatori che sono chiamati a esprimere le loro preferenze. Serve a valutare la capacità del consumatore di distinguere le caratteristiche proprie del prodotto senza essere influenzato dalla notorietà della marca.
BLOG:è una pagina web che permette a chiunque sia in possesso di una connessione internet di pubblicare gratuitamente storie, informazioni e opinioni in completa autonomia. Ogni articolo è generalmente legato ad un thread in cui i lettori possono scrivere i loro commenti e lasciare messaggi all'autore.
BOTTONE, BOTTONE SPONSOR:spazio pubblicitario di forma rettangolare o quadrata di solito posizionato ai lati della Home Page o delle pagine interne di un sito Web. Venduto a tempo, rappresenta la principale modalità di sponsorizzazione sul Web.
BOUNCE BACK:promozione inviata a un acquirente assieme alla spedizione del materiale relativo ad un ordine già effettuato.
BRAIN STORMING:metodo decisionale consistente in sessioni intensive di dibattito volte a stimolare proposte e a identificare la soluzione migliore, nel corso del quale si devono rispettare delle regole: esclusione di ogni giudizio critico; accettazione di ogni forma di proposta; produzione di un gran numero di idee; sintesi delle idee espresse; scelta finale.
BRAND AWARENESS:riguarda il livello di conoscenza, la notorietà del marchio da parte del pubblico target e la fedelta degli utenti ad esso. Può essere rilevato e misurato attraverso le analisi di mercato, come le indagini a campione e i focus group. Su Internet, lo sviluppo di Brand awareness avviene in genere mediante estese campagne banner o sponsorizzazioni che ripetono il logo dell'azienda o di un suo prodotto, sviluppando di conseguenza il ricordo di tale logo da parte del visitatore.
BRAND:nomi o segni distintivi attraverso i quali un'impresa contraddistingue il proprio prodotto da altri dello stesso genere. Letteralmente l'espressione significa "marca" o "marchio di fabbrica".
BRANDING:processo effettuato dalle imprese allo scopo di differenziare il proprio prodotto da altri analoghi o dello stesso genere, utilizzando nomi o simboli distintivi. Questo processo comprende aspetti formali ma anche sostanziali.
BREAK EVEN POINT:livello di vendite al quale tutti i ricavi dell'azienda pareggiano esattamente i costi sostenuti.
BRIEFING:incontro programmatico finalizzato alla definizione degli aspetti operativi e degli obiettivi di un determinato progetto. Rappresenta il momento in cui vengono esposti e discussi i punti fondamentali del documento di "brief".
BROCHURE:depliant informativo/pubblicitario, che illustra le caratteristiche di un'azienda o di un determinato prodotto/servizio.
BROWSER:software che permette di navigare attraverso la rete internet.
BUDGET:bilancio di previsione, stima delle entrate e delle spese relative ad un periodo di esercizio o ad un esercizio intero, dove sono indicati anche gli obiettivi da raggiungere. In ambito comunicazionale, con questo termine si intende l'ammontare della spesa di una campagna.
TORNA SU
CALL CENTER:centro di servizi destinato alla gestione delle chiamate telefoniche in entrata e in uscita da un'organizzazione, con l'obiettivo di fornire un servizio di pre o post vendita alla clientela.
CAMPAGNA SMS:invio di un messaggio studiato ad hoc per un prodotto, servizio, azienda ad una lista di numeri di cellulari i cui titolari abbiano dato il consenso di ricevere messaggi promozionali. Di solito queste liste sono presenti nei database delle concessionarie di pubblicità online.
CAMPAGNA:azione di marketing della quale si è definita la durata, l'obiettivo, la proposta commerciale, la comunicazione, i destinatari.
CANNIBALIZZAZIONE:è la situazione che si viene a creare quando un prodotto appena uscito ruba quote di mercato a un altro o altri prodotti che fanno parte della linea di produzione della stessa azienda.
CHAT ROOM:le chat room sono pagine Web sviluppate con tecnologie Java e Javascript all'interno delle quali tutti gli utenti virtualmente presenti interagiscono tra loro in tempo reale scambiandosi idee, opinioni e commenti.
CICLI DI VITA DEL PRODOTTO:é la concezione che spiega gli elementi che influenzano l'andamento degli scambi internazionali. Le fasi di vita di un prodotto sono: l'ideazione, il decollo, l'espansione, la maturazione, la saturazione, il declino.
CLEANING "Pulizia"/aggiornamento di un database con lo scopo di migliorarne la qualità.
CLICK STREAM :il percorso di ciascun utente all'interno di un sito. Questa rilevazione fornisce informazioni preziose sia all'Editore, che puo adattare la scelta dei contenuti editoriali alle caratteristiche del proprio bacino d'utenza, sia agli inserzionisti, che possono scegliere in modo consapevole gli spazi piu indicati per la loro comunicazione pubblicitaria.
CLICK THROUGH:diversamente dall'ad-click o click sull'annuncio, indica soltanto il numero di click andati a buon fine, escludendo i casi in cui la pagina bersaglio non venga visualizzata per vari motivi, in caso di server affollato, fuori uso ecc.
CLICK:con il "click" l'utente entra in contatto diretto con le pagine Web. Più in generale, con "click" si intende l'azione effettuata dall'utente per trasferire il contenuto di una pagina Web sul proprio computer.
CLUSTER:insieme di soggetti con caratteristiche omogenee, raggruppati in base a determinati parametri predefiniti.
CO-BRANDING:utilizzo congiunto di due o piu marchi legati a diverse immagini aziendali o di prodotto. L'operazione si traduce, sul Web, nell'affiancamento del logo dei partner sulla stessa pagina, così da offrire all'utente in modo immediato l'abbinamento dei due marchi e delle loro immagini in uno specifico sito o per un evento particolare.
COLLEGAMENTO A PAGAMENTO:testo pubblicitario inserito in una pagina Web e collegato ipertestualmente al sito dell'azienda inserzionista.
COMBINAZIONI DI PAROLE CHIAVE:nel linguaggio dei motori di ricerca, consiste nello scegliere delle keyword in modo tale da identificare il prodotto servizio fruibile dai motori di ricerca.
COMMUNITY:insieme di utenti che hanno i medesimi interessi e che si riuniscono virtualmente e con una assidua frequenza intorno ad un sito.La formazione di una community dovrebbe essere uno degli obiettivi primari di una strategia di internet marketing.
COMPETENZE DISTINTIVE:capacità specifiche di una determinata organizzazione, che le consentono di differenziare la propria offerta rispetto a quella della concorrenza e di dar luogo alla creazione di valore.
COMPETITOR:l'espressione indica le aziende che si fanno concorrenza nel circuito di uno stesso mercato.
COMPILED LIST:lista di nominativi aventi caratteristiche psicografiche/demografiche simili, derivata tipicamente dagli elenchi del telefono, dall'anagrafe e da altre fonti più o meno analoghe.
CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ:agenzia pubblicitaria che si occupa della vendita di spazi pubblicitari.
CONSUMER LIST:lista di nominativi con abitudini d'acquisto simili. Può essere usata, se l'utente ne ha fatto richiesta (opt-in), per la comunicazione aziendale.
COOKIE:è un piccolo file che il server Web invia al computer dell'utente e che viene memorizzato sul disco fisso. Quando un utente si collega a un sito Web, il browser invia al server una copia del cookie presente sul sistema locale. I cookies vengono usati per "riconoscere" gli utenti, fornendo al server informazioni sulla loro identità in modo da poter offrire ciò di cui realmente ha bisogno.
CO-OP:tecnica promozionale che prevede l'invio contemporaneo di più offerte con lo stesso strumento di spedizione.
CORE CUSTOMERS:i clienti più importanti di un'azienda, che si distinguono dagli altri per il loro valore nel lungo periodo per l'impresa.
COST PER ACTION:il costo per l'inserzionista di ogni singola operazione dell'utente che, tramite il click sul banner o sul bottone, richiede il collegamento alla pagina Web dell'inserzionista.
COST PER CLICK:il costo per l'inserzionista di ogni singolo click sul banner, sul bottone, o sul link che richiede il collegamento alla pagina Web dell'inserzionista.
COST PER IMPRESSION:costo per singola impression.
COST PER LEAD:più sofisticato del CPA, poiché presuppone che l'utente fornisca all'inserzionista indicazioni utili alla generazione della vendita.
COST PER SALE:costo per la vendita generata dalla pubblicità sul Web.
COST PER THOUSAND:costo per migliaia di impression.
COST PER THOUSAND TARGETED :costo per migliaia di impression provenienti da gruppi specifici e ben individuati da un punto di vista socio-demografico.
COUPON:tagliando o cedola di un annuncio promozionale che il consumatore interessato può compilare per ricevere informazioni, per fare un ordine o per chiedere in prova il prodotto. Lo stesso termine designa anche il buono sconto che dà diritto a un omaggio o a una riduzione di prezzo su un prodotto.
CRM :il Crm riguarda l'insieme delle funzioni dell'impresa che mirano a conquistare e a conservare la propria clientela. Queste sono: marketing, aiuto alla vendita, servizio clienti, call center ed help desk. L'insieme delle tecnologie informatiche Crm e quello utilizzato per sviluppare, seguire e consolidare i rapporti con clienti nuovi e fidelizzati.
CUSTOMER CARE:letteralmente, "cura del cliente". Nel linguaggio del marketing, la tecnica che consente di implementare il CRM per raggiungere la Customer Satisfaction. In generale, insieme di attività fornite al cliente dell'azienda per consigliarlo nella scelta e nell'acquisto di beni e servizi, e per assisterlo nella fase successiva.
CUSTOMER SATISFACTION:soddisfazione del cliente. Rappresenta l'obiettivo principale dell'azienda orientata al marketing, i cui sforzi tendono allo sviluppo di una relazione di qualità con la clientela e alla sua conseguente fidelizzazione.
TORNA SU
DHTML:istruzioni scritte in linguaggio Javascript per rendere le pagine Web più attraenti e dinamiche, grazie a testi e immagini animate, e anche piu leggere, ovvero veloci da caricare.
DIGITAL CASH:valuta virtuale, moneta elettronica usata per transazioni commerciali sulla Rete.
DIRECT EMAIL MARKETING:strumento di personalizzazione dell'annuncio pubblicitario, attraverso messaggi commerciali indirizzati ad un elenco di utenti iscritti in una mailing list. É uno strumento molto utile alla targettizzazione del messaggio pubblicitario e permette un contatto diretto con l'utente-consumatore.
DIRECT MARKETING:tecnica di marketing attraverso la quale l'impresa comunica direttamente singoli utenti specifici. Si rivolge a un pubblico mirato per ottenere risposte misurabili, attraverso strumenti interattivi.
DIRECTORY:il catalogo di siti scelti (di solito da persone reali - human directory) e inseriti in un database.
DNS:sistema che consente di assegnare nomi simbolici agli host di Internet suddividendo la rete in sezioni logiche ordinate in modo gerarchico, denominate domini.
DOORWAY:si definisce così una pagina di entrata ottimizzata per determinate combinazioni di parole chiave per ogni motore di ricerca.
DOWNLOAD:operazione di trasferimento di un file da un Web server al computer dell'utente.
DRY TEST:test tipico del direct marketing, consiste nel fare una proposta di vendita al cliente potenziale senza avere ancora realizzato il prodotto o servizio pubblicizzato.
TORNA SU
EDI:sistema di e-mail che permette a due imprese di scambiarsi i dati relativi ad ordini e fatturazioni. Prima realizzazione della dematerializzazione dei documenti contabili d'acquisto, di vendita e di pagamento, l'Edi si è impregnato di numerose norme.
EMAIL:electronic mail. Messaggi inviati tra computer collegati alla stessa rete. Funziona grazie ad un mail server che gestisce l'invio e la ricezione dei messaggi, con l'ausilio di speciali software.
ESPOSIZIONE:dall'inglese exposure, indica l'invio dell'annuncio pubblicitario, con la pagina che lo contiene, dal server Web all'utente.
TORNA SU
FEED-BACK:ritorno informativo. Un tipico esempio sul Web sono le informazioni ricavate dalle risposte degli utenti ai Web form, che vanno ad arricchire il marketing data-base.
FIDELIZZAZIONE:tecnica di marketing che mira ad agevolare l'instaurazione di un rapporto duraturo nel tempo con il consumatore.
FLASH MACROMEDIA:software della macromedia che permette la creazione di siti interattivi ed animati.
FOLDER:opuscolo pieghevole promozionale.
FOLLOW UP:seguito di una campagna pubblicitaria che mette in evidenza nuovi aspetti della comunicazione rafforzandola. Può essere usato per qualsiasi azione di marketing che ne rafforza una precedente.
FORM:modulo virtuale da compilare on line che viene inviato al server.
FORUM:gruppo di discussione on line, aperto a tutti, su un tema specifico.
FRONT END:insieme di azioni volte a suscitare l'interesse di un determinato target e a generarne delle risposte.
FULFILMENT:attività relativa all'evasione di richieste e ordini scaturiti da un'iniziativa.
TORNA SU
GATEWAY PAGE:nel posizionamento sui motori di ricerca, una pagina gateway è una pagina vuota, senza particolari parole chiave o frasi chiave, contenente dei link alla pagina principale.Questo espediente fa sì che gli spider siano spesso più propensi nel seguire e indicizzare le pagine che trovano con i propri mezzi piuttosto quelle che vengono loro presentate dall'esterno.
GEO MARKETING:tecnica per gestire le operazioni di marketing di aziende che operano su un territorio geograficamente ridotto rispetto a quello nazionale.
GIF:ritorno informativo. Un tipico esempio sul Web sono le informazioni ricavate dalle risposte degli utenti ai Web form, che vanno ad arricchire il marketing data-base.
TORNA SU
HELP DESK:l'help desk è il servizio di assistenza tecnica che si rivolge sia agli utilizzatori interni delle infrastrutture informatiche dell'impresa che ad una clientela esterna all'impresa, che in tal caso funge da prestataria di servizio. É uno dei campi di applicazione dei call center.
HIT QUALIFICATO:definizione più precisa degli hit di un sito, che esclude dalle informazioni registrate dai log- file gli errori o i file abortiti durante il trasferimento di una pagina. Il numero di hit qualificati è un indicatore, approssimato, del traffico generato su un sito, anche se non rappresenta precisamente il numero di visitatori.
HIT :l' hit è l'unita minima che identifica l'informazione registrata dai log -file di un server Web quando un utente scarica una pagina Web sul suo computer. Ogni singolo testo o immagine presente in una pagina rappresenta un hit.
HTML:è il linguaggio-codice utilizzato per lo sviluppo di pagine Web. Permette di inserire in una stessa pagina testo, immagini e suoni collegabili a loro volta ad altre pagine situate su altri server.
HUMAN DIRECTORY:database contenente una vasta raccolta di siti suddivisi in categorie, recensiti da persone e non da un software. Oltre alla url di solito va inserita un breve titolo, una descrizione e l'email.
TORNA SU
IAB:l'organismo internazionale di riferimento no-profit a livello mondiale focalizzato sulla massimizzazione dell'uso ed efficacia della pubblicità interattiva in internet. Stabilisce anche gli standard dei formati banner.
ILLUSTRATORE:colui che esegue i disegni, nel caso siano previsti. Di solito è un libero professionista (freelance) e collabora con diverse agenzie.
IMAGE URL:il banner riproduce l'immagine dell'Url senza aver caricato la pagina corrispondente.
IMPRESSION:l'impression rappresenta il numero di volte che una pagina web o un banner viene scaricata sul computer dell'utente.
IMPRESSIONS BANNER:numero di volte che il banner viene esposto a un visitatore.
INBOUND:insieme delle telefonate ricevute da un call center.
INDIRIZZO IP:identificativo numerico unico associato a ogni singolo computer connesso ad Internet.
INQUIRY:richiesta di materiale informativo relativo all'offerta di un determinato prodotto.
INTERSTITIAL (SPLASH PAGE):forma di pubblicità Web per cui finestre separate dal browser appaiono durante il caricamento della pagina del sito a cui l'utente si connette.
IP:Internet protocol, o "protocollo internet" - Protocollo che definisce le caratteristiche dei pacchetti di informazione che girano sulla Rete.
TORNA SU
JAVA:linguaggio di programmazione sviluppato da Sun Microsystems, specificatamente progettato per la scrittura di programmi che possono essere scaricati sul proprio computer dalla rete ed immediatamente eseguiti. Grazie a questo tipo di programmi, chiamati Applets, le pagine Web possono includere animazioni, effettuare calcoli e quant'altro.
JAVASCRIPT:linguaggio di programmazione che rende animate e interattive le pagine Web, consentendo la visualizzazione di effetti particolari.
JOINT ADVERTISING CAMPAIGN:pubblicità fatta insieme da due aziende con prodotti complementari: ad esempio detersivi e lavatrici.
JPEG (Joint photographic experts group):formato grafico per immagini bitmap, usato soprattutto per pagine ipertestuali e fotografie.
JUMP PAGE:forma di pubblicità interstiziale, si differenzia dall'interstitial per le dimensioni ridotte. Noto anche come Sister Window o Daughter Window.
TORNA SU
KEYWORD ADVERTISING:acquisto di alcune parole chiave su dei portali/motori di ricerca associate all'esposizione di un banner.
KEYWORD:ovvero parola chiave. Si possono utilizzare le key-word come formula di distribuzione degli annunci pubblicitari, sui motori di ricerca e sui portali.
TORNA SU
LANDING PAGE:sono delle pagine che presentano un "prodotto" o un "servizio" e che devono "spingere" l'utente a compiere un'azione. Tutti i siti hanno bisogno di landing page, fatte apposta per l'utente.Sono indispensabili per un ottimo posizionamento nei motori di ricerca.
LAYOUT:sistemazione grafica di un annuncio, bozzetto, bozza da impaginare.
LEAD:interesse dimostrato da un cliente in seguito ad un'iniziativa promozionale, che si può poi concretizzare nell'avvio di una trattativa commerciale.
LEVE DI MARKETING:le quattro variabili fondamentali sulle quali si deve decidere per impostare la strategia di mercato relativa ad un prodotto/servizio. Esse sono: il prodotto, il prezzo, la promozione, la distribuzione.
LINK POPULARITY:la link popularity o popolarità, misura quanti link esterni al sito puntano al sito preso in considerazione: più il sito compare nei link di altre pagine al di fuori del vostro dominio, maggiore sarà la sua popolarità e dunque la sua classifica all'interno dei motori di ricerca.
LIST MANAGER:responsabile della gestione di una lista in ogni sua parte e variabile, anche per conto di terzi.
LOG FILE:sono i file dove viene registrato tutto ciò accade in un server Web. Nei log files sono contenuti gli hits e tutte le altre informazioni rilevanti per verificare l'andamento di un sito e dei suoi spazi pubblicitari.
LOOP:la ripetizione di una sequenza di immagini. Si utilizza per far ripetere un numero definito o illimitato di volte l'animazione di un banner.
LOYALTY:termine inglese generico che indica la fedeltà dei propri clienti. Da questo termine derivano "brand loyalty" (ovverso la fedeltà alla marca) o store loyalty (fedeltà ai punti vendita).
TORNA SU
MAILING LIST:lista di persone iscritte ad un servizio di distribuzione periodica di e-mail contenenti informazioni su un determinato argomento.
MAILING:letteralmente, in inglese, l'atto dell'inviare per posta. Tecnicamente indica la pubblicità per corrispondenza (via posta elettronica o tradizonale) a un potenziale cliente.
MALL:i mall offrono i servizi necessari per sviluppare e mantenere un negozio virtuale: dalla creazione e manutenzione del sito alla gestione degli ordini, della sicurezza, delle transazioni, fino ai servizi di pagamento e alla pubblicità.
MARKET STRATEGY:strategia di mercato.
MARKET TEST:prova di mercato attuata in zone limitate per verificare l'accoglienza a un nuovo prodotto.
MARKETING MIX:è il valore dato dalla combinazione delle quattro variabili di mercato più importanti - prodotto, prezzo, promozione, distribuzione.
MARKETING MULTICANALE:grazie ad Internet, ma anche con altri nuovi mezzi(Wap, SMS, ecc), è possibile rendere le esperienze di comunicazione e/o di acquisto omogenee, in grado cioè di dare al cliente quelle sensazioni e quelle esperienze che in passato i diversi mezzi o i diversi canali potevano dare solo separatamente. Il marketing multicanale dà la possibilità di fare tutte queste cose allo stesso tempo, di promuovere la stessa iniziativa di marketing con più mezzi, ma offrendo al consumatore la stessa identica sensazione o esperienza di acquisto con ognuno.
MARKETING:difficile darne una definizione univoca. Si intende per attività di Marketing ogni attività di analisi, organizzazione, pianificazione, promozione e distribuzione di beni e servizi volta a ottimizzare tutti i fattori che permettono di migliorare la commercializzazione di merci o servizi offerti, mediante la creazione, l'individuazione e lo stimolo dei bisogni dei consumatori, associata alla proposta di prodotti o servizi idonei per il soddisfacimento dei bisogni stessi. Si articola nel cosiddetto marketing mix: caratteristiche, prezzo, pubblicità, promozione, canali di distribuzione, rete di vendita.
MEDIA:parola latina usata attualmente per indicare i mezzi di comunicazione di massa di cui la pubblicità può avvalersi.
MERCATO(MARKET):nel senso più ampio, la sfera in cui si incontrano coloro che offrono merci e/o servizi e coloro che ne fanno richiesta.
MERCATO DI NICCHIA:segmento di mercato con ambiti e confini specifici: in termini quantitativi - qualora i bisogni soddisfatti siano propri di un numero ristretto di clienti - o in termini di specializzazione del prodotto o servizio, che risultano offerti da poche aziende.
MERCATO POTENZIALE:tutti coloro che, per ragioni demografiche, economiche, culturali, possono essere considerati potenziali acquirenti di un determinato prodotto/gruppo di prodotti.
MINISITO(Microsite, Promotional web site):forma promozionale on-line che prevede la creazione ad hoc di appositi siti Web di durata limitata, per promuovere un evento o un prodotto. Più che per scopi di branding sono diretti a focalizzare l'attenzione dell'utente su un nuovo prodotto o evento particolare.
MOSAIC:il primo browser WWW disponibile per Macintosh, Windows e Unix con la stessa interfaccia grafica. Sviluppatto da Marc Andeersen per la NCSA, il codice sorgente è stato poi ceduto a diverse altre societa. L'autore ha poi co-fondato la Netscape.
MOTORE DI RICERCA A PAGAMENTO:motore di ricerca che ha stabilito una quota per indicizzare le pagine che gli vengono segnalate. Possono esserci varie modalità tra le quali il pagamento affinché passi lo spider a visitare la pagina sottoscritta, oppure il modello pay per rank per cui oltre a pagare una quota fissa di inizio servizio, si paga un bid per ogni posizione scelta per una determinata combinazione di parole.
MOTORE DI RICERCA:software composto da 2 parti: la prima, detta "spider", naviga e cataloga i link che gli vengono segnalati, la seconda, cataloga i link visitati secondo determinati criteri.
TORNA SU
NETIQUETTE:forma contratta di "Net-etiquette" ovvero il galateo della rete. Si riferisce all'insieme delle norme di comportamento da seguire su Internet.
NEWSGROUP:area pubblica di discussione su internet dedicata a varie aree tematiche.
NEWSLETTER:lettera informativa dedicata ad argomenti specifici che viene spedita via e-mail con cadenza prestabilita, quotidiana, settimanale o mensile, a tutti gli utenti che ne hanno fatto esplicita richiesta.
NICCHIA DI MERCATO:è un piccolo segmento di mercato, inteso come gruppo di acquirenti che presentano caratteristiche comuni verso cui in genere le piccole e medie imprese concentrano i loro sforzi differenziando il più possibile il prodotto. Si tratta di segmenti di mercato non occupati né occupabili dalle grandi imprese.
TORNA SU
OPT-IN EMAIL (PERMISSION MARKETING):email pubblicitaria o informativa mandata ad una lista di utenti che hanno acconsentito di ricevere messaggi pubblicitari in target ai loro interessi.
OPT-OUT:modalità di iscrizione alla newsletter. L'utente è stato abbonato a sua insaputa senza aver fornito il suo consenso esplicito. Nel messaggio di email che riceve ci sono le istruzioni per l'eventuale cancellazione dalla newsletter. Questa modalita, in base alle regole della Netiquette, è da considerarsi spamming.
OUTBOUND:insieme delle telefonate effettuate da un call center.
TORNA SU
PACKAGE:insieme di tutti gli elementi che compongono un'offerta via direct mail.
PACKAGING:insieme degli elementi e materiali usati per confezionare il prodotto, al fine di renderlo più attraente, più riconoscibile, o per facilitarne il trasporto e l'utilizzazione.
PAGE VIEW:richiesta di una pagina Web che esprime anche il numero di volte in cui è stato potenzialmente visto l'annuncio in essa contenuto.
PAGERANK:è un valore numerico che Google attribuisce ad ognuna delle pagine web conosciute dal motore di ricerca. Il nome del PageRank deriva dal fatto che è un sistema di "rank" progettato in parte da Larry Page, uno dei fondatori di Google.
PAGINA BERSAGLIO:è la pagina di destinazione del link contenuto in un banner o in un annuncio pubblicitario. Si può trattare di una singola pagina o della home page del sito promosso dall'inserzionista.
PAROLA CHIAVE:parola o breve stringa di parole, utilizzata dagli utenti per ricercare prodotti o servizi in rete attraverso i motori di ricerca.
PAY-PER-CLICK:forma di pagamento della pubblicità online per cui l'inserzionista paga una tariffa unitaria per click through. Il costo è molto variabile, poiché c'è comunque un'esposizione del brand anche quando non ci sono click-through. Strategia adottata anche da alcuni motori di ricerca.
PAY-PER-LEAD:modalità di vendita della pubblicità on line. L'inserzionista paga un costo unitario per ogni contatto diretto con un visitatore che clicca sul banner e arrivando nella pagina bersaglio rilascia informazioni all'inserzionista (ad esempio riempiendo una form).
PAY-PER-RANK:modalità utilizzata dai motori di ricerca per listare i siti che hanno pagato un bid per essere nelle prime posizioni.
PAY-PER-SALE:modalità di vendita della pubblicità on line molto diffusa nei programmi di affiliazione come Amazon.com. L'inserzionista paga una tariffa unitaria per ogni vendita generata on line.
PAY-PER-VIEW:modalità di vendita della pubblicità online più diffusa. L'inserzionista paga una tariffa unitaria per ogni visualizzazione del banner.
PERMISSION MARKETING:è una strategia di marketing che ha l'obiettivo di ottenere dal consumatore il permesso di comunicare con lui. Avere il suo permesso garantisce che il consumatore presti maggiore attenzione al nostro messaggio.
PIANIFICAZIONE DI MARKETING:processo che si concretizza in piani atti al raggiungimento di determinati obiettivi di mercato. In particolare si intende quella parte della pianificazione aziendale che si riferisce direttamente al rapporto impresa/mercato.
PIGGY-BACK:offerta d'acquisto di un prodotto legato all'offerta principale relativa ad un altro prodotto.
PLUG IN:programmi da scaricare e installare come parte integrante del browser che permettono la visualizzazione di file realizzati in formati particolari.
POP UNDER BANNER :la finestra banner che si apre sullo sfondo e diventa visibile solo quando l'utente chiude tutte le altre finestre del browser.
POP UP:piccola finestra, contenente un annuncio o un comunicato, che appare automaticamente durante la visualizzazione di un sito.
POP UP AUTO CLOSE:piccola finestra, contenente un annuncio o un comunicato, che si chiude automaticamente quando l'intera pubblicità è stata scaricata.
PORTALI DI SETTORE:i portali di settore, anche chiamati portali verticali di settore o vortals, sono portali dedicati a un determinato settore merceologico o prodotto/servizio. Raccolgono i siti degli operatori legati a un'area di prodotti o servizi, informazioni utili per gli operatori e luoghi d'incontro virtuali. Non di rado infatti intorno a questi portali ci sono vere e proprie community.
POSIZIONAMENTO:modalità di classificazione dei prodotti esistenti su un mercato sulla base delle loro caratteristiche significative per il comportamento del consumatore / utente.
POSIZIONAMENTO NEI MOTORI DI RICERCA:strumento di visibilità del web marketing. Parte dallo studio delle parole chiave prima della realizzazione del sito, in modo tale che ogni singola pagina possa essere ottimizzata per gli argomenti che trattano.
POTERE D'ACQUISTO:la capacità di compiere acquisti di prodotti in un determinato periodo di tempo, da parte di un gruppo di individui. Questa capacità dipende da due variabili: il reddito degli individui e i prezzi dei prodotti.
PRECISION EMAIL MARKETING:comunicare con precisione in relazione agli interessi espressi dal destinatario.
PROGRAMMA DI AFFILIAZIONE:un programma di affiliazione è un accordo applicato al Web che viene stretto tra un affiliante, generalmente il titolare di un sito di e-commerce o di offerta di servizi, ed uno o piu affiliati - anch'essi con un proprio sito web o curatori di una newsletter. L'accordo consiste nel consentire all'affiliato di "rivendere", attraverso il proprio sito, i prodotti o i servizi dell'affiliante, ricavando una commissione per i risultati effettivamente raggiunti, come il traffico generato su un sito, l'iscrizione ad una newsletter, la vendita di un prodotto o servizio.
PROSPECT:espressione utilizzata come abbreviazione di prospective buyer. Indica un "non ancora cliente", ovvero chi potrebbe essere potenzialmente interessato al prodotto o al servizio venduto.
PUBLIC RELATIONS (PR):attività di comunicazione d'azienda che ha lo scopo di predisporre positivamente l'ambiente circostante nei confronti dell'azienda stessa e dei suoi prodotti.
PULL:dall'inglese tirare, si riferisce alla tecnologia per cui si forniscono informazioni all'utente dietro sua esplicita richiesta. La navigazione Web è basata essenzialmente sul pull: chi naviga individua ciò che lo interessa e lo preleva.
PUSH:dall'inglese spingere, si riferisce alla tecnologia per cui si inviano informazioni ai computer degli utenti senza una loro richiesta esplicita.
TORNA SU
QUERY:significa "richiesta" ed indica l'azione attraverso la quale vengono estratte una serie di informazioni da un database. La query si ottiene effettuando una serie di comandi standard, specifici per ogni database.
QUESTION MARKS:prodotti con bassa quota di mercato in un mercato in forte crescita.
QUOTA DI MERCATO:percentuale delle vendite di un'impresa sul totale delle vendite del settore di mercato cui l'azienda appartiene.
TORNA SU
REACH:percentuale di esposizione dell'audience al messaggio pubblicitario per un determinato lasso di tempo.
RÉCLAME:qualsiasi forma di pubblicità, sussurrata o gridata, stampata o proiettata, sul cartellone o in televisione.
REDEMPTION:risultato in termini assoluti o percentuali di un'operazione promozionale o di vendita. In termini percentuali è il rapporto tra il numero di risposte ottenute e il numero totale di contatti presi in considerazione per una determinata iniziativa di marketing. In un'azione di direct marketing è il rapporto fra il numero di risposte e il numero dei messaggi inviati.
REDIRECT URL:quando si clicca su un banner si viene reindirizzati all'url linkato.
REFERRAL:colui che si iscrive ad un programma di guadagno su indicazione di un'altra persona già iscritta(referrer). Il referrer ottiene una percentuale sui guadagni di ogni suo referral; inoltre alcune ditte offrono una percentuale sui guadagni dei referrals di secondo livello o di livelli successivi.
REPORT:si tratta dell'insieme dei dati forniti dall'ad-server che sintetizzano l'andamento di una campagna pubblicitaria. Nel linguaggio dei motori di ricerca, consiste nella descrizione dettagliata dei posizionamenti raggiunti nei vari motori di ricerca, tramite l'attività di promozione.
REQUEST:richiesta di connessione a un sito da parte dell'utente al server che permette di trasferire interamente il contenuto della pagina.
RESPONSE:è il parametro di misurazione dell'efficacia di un'inserzione pubblicitaria su un sito. Corrisponde al numero di click su un banner pubblicitario che contiene un link ad un altro sito.
RICH MEDIA:forme di pubblicità online che contengono elementi multimediali elaborati e fortemente interattivi. Per il loro alto approccio creativo sono generalmente ritenuti piu efficaci rispetto ai tradizionali banner statici e sono da preferire quando si vuole ottenere una maggiore interazione dal pubblico.
ROBOT:programma in grado di seguire i collegamenti ipertestuali e di accedere alle pagine Web, senza controllo umano.
TORNA SU
SERVER:risorsa di rete che mette a disposizione degli utenti (detti "client") vari tipi di servizi.
SESSIONE:indica per quanto tempo l'utente è connesso alla rete. Durante la sessione il server Web ricostruisce il percorso di ogni singolo utente registrando le visite ai siti cui si collega.
SHORT:breve comunicato pubblicitario televisivo.
SISTER WINDOW:è una finestra aggiuntiva che viene aperta automaticamente dal browser sul computer dell'utente che naviga all'interno di certi siti.
SLOGAN:frase pubblicitaria, spesso come sinonimo di headline, che sintetizza il concetto chiave della campagna.
SPAMMING:tutti i messaggi promozionali inviati all'utente senza che li abbia effettivamente richiesti. Lo spamming è una forma di "inquinamento" della posta elettronica e dei motori di ricerca. Il termine "spam" deriva da una marca americana di carne in scatola a buon mercato particolarmente gelatinosa, così come "appiccicosi" sono i messaggi di spamming.
SPIDER:software utilizzato dai motori di ricerca per la ricerca e la raccolta di indirizzi internet. Cataloga gli indirizzi in un database secondo determinati criteri. Sarà poi compito di un altro software procedere a creare una scala di risultati a seconda dei criteri proprietari di ogni motore di ricerca.
SPONSOR:patrocinatore. Colui che finanzia una ricerca, un'impresa, dandogli anche il proprio nome.
SPONSORSHIP (SPONSORIZZAZIONE):forma di comunicazione on line che consiste nell'associare il proprio marchio, prodotto o servizio ai contenuti di un sito, di una sezione, di un gioco o di un evento on line. Nella sponsorship si fa ricorso alla costante presenza dell'immagine del marchio, prodotto o servizio dell'inserzionista sulle pagine Web prescelte.
SPOT:breve messaggio pubblicitario. Può essere radiofonico o televisivo.
START DATE:il banner non ruoterà finché non sia passata una data prestabilita.
STATISTICHE:strumento di web marketing indispensabile per avere un riscontro immediato di qualsiasi operazione si stia compiendo sul sito.
STORY BOARD:serie di immagini o sceneggiatura illustrata che racconta visivamente la proposta di uno spot al cliente.
STREAMING:metodo di trasmissione di file audiovisivi in tempo reale su Internet.
STRIP:breve fumetto o striscia pubblicitaria.
TORNA SU
TARGET:è il gruppo bersaglio di consumatori verso il quale l'impresa rivolge la propria azione commerciale. La corretta definizione del target richiede lo sviluppo di un approccio sistematico.
TEMPO DI DURATA:si tratta del tempo trascorso tra due azioni o della durata di una visita ad un sito.
TEMPO MEDIO PER PAGINA:tempo medio trascorso da un utente su una singola pagina Web. Tramite alcuni software o attraverso i cookie è possibile osservare il percorso di ogni singolo utente che naviga il sito: quante e quali pagine ha visto, quanto tempo è rimasto su una pagina, quale pagina ha visto precedentemente, da dove è arrivato,...
TEMPO MEDIO SULLA PAGINA:è il tempo medio trascorso da un utente su una pagina.
TESTIMONIAL:personaggio che associato al prodotto gli conferisce maggiore credibilità, affidabilità e notorietà.
TEXT LINK BANNER:questi banner non utilizzano file grafici ma consentono comunque di monitorare l'andamento delle campagne pianificate.
TIME OUT:periodo di tempo limitato (20-30 minuti) trascorso il quale, si considera conclusa la visita dell'utente.
TRACKING:l' utente che accede ad un sito viene seguito tramite vari sistemi in tutto il suo percorso di navigazione.
TRASFERIMENTO:è l'azione attraverso la quale viene scaricato il contenuto del server web sul browser dell'utente,è un'operazione valida per le pagine web. Invece nel caso del trasferimento con la tecnica dello streaming non è necessario effettuare il download dal server al browser.
TORNA SU
UOMO-MEDIA:è l'esperto dei mezzi, cioè chi decide se una campagna si deve articolare sulla carta stampata e radio o su affissioni e tv.
URL (Uniform/Universal Resource Locator):è la stringa di un indirizzo Web.
USABILTY:originariamente la parola usabilità deriva dalla progettazione dei software: dalla metà degli anni 80 iniziò a svilupparsi quella che è una vera e propria scienza, che coniuga la psicologia e l'intelligenza artificiale all'informatica.
Questi erano e sono tuttora i principali attributi dell'usabilità definiti nel Sun Usability Lab:
1. Utilità
2. Facilità di apprendimento
3. Efficienza
4. Facilità di ricordo
5. Quantità di errori
6. Soddisfazione
USP(UNIQUE SELLING PROPOSITION):proposta unica di vendita. É una tecnica utilizzata nella realizzazione di una campagna.
UTENTI OPT IN:utenti che hanno accettato di ricevere materiale pubblicitario nella propria email in cambio di un servizio gratuito.
TORNA SU
VETTORIALE:è un tipo d'immagine costruita con numerose forme geometriche sovrapposte per non perdere definizione durante la fase di riduzione e compressione. Sono vettoriali le immagini create da molti programmi di disegno grafico e Cad (computer aided design).
VIRAL MARKETING:stesso concetto del marketing multilivello o "network marketing". Il termine "virale" viene adottato perché la tecnica di marketing, o la comunicazione messa in atto, contiene in sé qualcosa che spinge chi la riceve a diffonderla a sua volta, proprio come un virus.
VISIONE DELLA PAGINA(PAGE VIEW):rappresenta la richiesta di una pagina web, quando la pagina contiene un messaggio pubblicitario indica il numero di volte che l'annuncio è stato visto dall'utente.
VISIONE DELL'ANNUNCIO(AD VIEW):rappresenta l'esposizione del messaggio pubblicitario all'utente in seguito al trasferimento della pagina. Durante l'esposizione è possibile che l'utente abbia visto il messaggio pubblicitario, quindi la visione dell'annuncio rappresenta il numero netto di impression.
VISITA:sequenza di richieste in successione inviate da uno stesso utente allo stesso sito. La visita ha inizio con la registrazione della provenienza del primo hit e termina con la scadenza del time-out dall' ultimo hit registrato.
VISITATORE:utente che ha visitato un sito Web. Dalle statistiche è possibile individuare i visitatori unici, quelli periodici, il loro Ip di connessione, la provenienza, il browser e il sistema operativo utilizzato, la risoluzione dello schermo e molti altri interessanti paramentri.
VISUAL:la parte visiva di un annuncio pubblicitario, la sua impostazione grafica, la scelta delle immagini.
VISUALIZER:grafico che cura la trasposizione delle idee in bozzetti.
TORNA SU
WAP(WIRELESS APPLICATION PROTOCOL):è il protocollo standard universale per collegarsi a Internet e usufruire degli altri servizi direttamente dal cellulare e, in genere, da apparecchiature wireless, ossia senza fili.
WEB CAM:videocamera digitale per videoconferenze sulla Rete. Grazie all'avvento della banda larga, questo sistema di comunicazione sta prendendo sempre più piede ed è utilizzato in molti settori: medicina, istruzione, comunicazione,...
WEB PROPERTY:identifica tutti i siti web che fanno capo alla stessa società.
WORLD WIDE WEB(WWW):è un insieme di documenti collegati in modo da consentire di passare dall'uno all'altro attraverso dei collegamenti ipertestuali, o link, selezionabili con un click.
TORNA SU
X PROMOTION(CROSS PROMOTION):è uno strumento importante nella promozione di un sito web, si tratta di un accordo di promozione incrociata tra due o più siti realizzati attraverso gli strumenti dello scambio banner, scambio spot in newsletter o scambio link.
X-BRAND:prodotti senza marchio utilizzati negli spot pubblicitari come riferimento generico che consente di enfatizzare il prodotto oggetto della pubblicità.
TORNA SU
YMODEM:protocollo per il trasferimento di file tra computer via modem e collegamento diretto o telefonico. Consente l'invio di più file con un'unica operazione.
TORNA SU
ZIP:è il nome del programma di Micrososft Windows per la compressione/decompressione dei file. Per poter visualizzare il file trasformato in questo formato deve prima essere "unzipped" ovvero decompresso.
TORNA SU